wordpress stat

Venerdì 18 Agosto 2017

Telefoni ricondizionati: conviene davvero?

28.04.2015 da · Aggiungi un commento 

Acquistare un nuovo smartphone, si sa, non è cosa semplice.

Il mercato offre una scelta talmente vasta di dispositivi con caratteristiche e funzionalità diverse, che quando ci troviamo a dover scegliere quello più adatto a noi non sappiamo a volte da dove partire. Leggiamo decine di recensioni, guardiamo centinaia di video, chiediamo consigli sull’argomento in diversi forum e siti specializzati.

Le domande che ci poniamo sono spesso banali: meglio un Android, un iPhone o un Windows Phone? Preferisco un dispositivo con un display grande oppure uno con uno schermo un po’ più piccolo, ma di certo più maneggevole? La batteria riuscirà ad accompagnarmi per un’intera giornata fuori casa?
Eppure, nonostante tutte le valutazioni tecniche, c’è una cosa che prima di ogni altra ci guida nella nostra scelta: il prezzo!

Se le nostre tasche non ci permettono di acquistare un dispositivo nuovo di zecca, non dobbiamo per forza optare per uno usato. L’acquisto di uno smartphone di seconda mano è certamente più conveniente, ma senza dubbio rischioso. Per quanto possa essere un affare, non sappiamo mai il trattamento che gli è stato riservato dal precedente proprietario. Potrebbe rompersi dopo qualche mese, o addirittura qualche giorno, rivelandosi alla fine dei conti un pessimo affare. Cosa fare dunque?

Apple-Telefoni-ricondizionati

Né nuovi né usati: i telefoni ricondizionati

Il mercato offre un buon compromesso tra i prodotti nuovi ed usati: i cellulari ricondizionati.
Ma cosa sono davvero i prodotti ricondizionati? Vale davvero la pena investire in uno di questi dispositivi?

I telefoni ricondizionati sono prodotti che sono stati restituiti dai primi acquirenti tramite diritto di recesso, per diverse ragioni. Questi prodotti vengono esaminati, ispezionati, e se necessario riparati. Vengono poi sottoposti a tutti i test, e solo allora vengono reimballati e rimessi sul mercato, come nuovi, ma ad un prezzo di gran lunga inferiore rispetto ai dispositivi nuovi.

Dov’è quindi la fregatura? Se per i telefoni nuovi la garanzia deve essere per legge di due anni, per i telefoni ricondizionati il singolo venditore può scegliere la garanzia da concedere sui vari dispositivi, che è spesso inferiore a quelli nuovi.

Se questa è l’unica ragione che vi trattiene dall’acquistare un prodotto ricondizionato, è d’obbligo fare un giro sul nostro sito! MyTrendyPhone offre una garanzia di due anni su tutti i dispositivi, nuovi o ricondizionati.
Buona scelta!

Di' quello che pensi

Facci sapere cosa stai pensando...
se si desidera una foto per mostrare con il proprio commento, si può ottenere tramite gravatar!

Devi essere loggato per inserire un commento.