wordpress stat

Lunedì 23 Ottobre 2017

Samsung Galaxy Note 5: cosa aspettarci?

12.06.2015 da · Aggiungi un commento 

È sicuramente uno dei dispositivi più attesi della seconda parte dell’anno, e le prime indiscrezioni parlano chiaro: il Galaxy Note 5, nuovo phablet di casa Samsung che verrà con ogni probabilità presentato all’IFA 2015 di Berlino, avrà delle caratteristiche potenziate che non possono che entusiasmare ed incuriosire gli appassionati di dispositivi Android – e non solo loro.

Cosa si sa per il momento del nuovo attesissimo device?

Samsung-logo

L’estetica e i materiali

Secondo le ultime indiscrezioni sembra che da un punto di vista stilistico il Note 5 riprenderà alcune caratteristiche del Samsung S6 e S6 Edge. Lo spessore di soli 7.9 mm lo renderà uno dei phablet più sottili sul mercato, avrà uno schermo super-AMOLED come quello dell’ S6 Edge, e una scocca posteriore simile a quella dell’S6, probabilmente però rivestita in pelle piuttosto che in vetro. Verrà tenuta la cornice laterale in metallo degli ultimi usciti di casa Samsung. La presunta batteria da 3500mAh sembra non sarà removibile e il display QHD avrà la stessa grandezza del suo predecessore, il Note 4, ma con una qualità di gran lunga migliore. Sembra ci sarà tra l’altro solo una versione flat, e non una versione con schermo ricurvo come ipotizzato qualche mese fa, probabilmente a causa dell’uscita imminente del Galaxy S6 Plus, con schermo Edge più grande.

Galaxy-Note-5-indiscrezioni

L’hardware – la vera novità

Per quanto riguarda l’hardware le ultime indiscrezioni fanno ben sperare: il Note 5 avrà un processore Exynos e sarà il primo dispositivo Samsung ad avere 4GB di RAM. La fotocamera sembra rimarrà quella dell’S6, senza eccezionali miglioramenti (mesi fa si era parlato di una fotocamera da 20 mega pixel con stabilizzatore immagini). La sua memoria interna dovrebbe andare dai 32GB e i 128, anche se non ci sono conferme sicure riguardo queste caratteristiche. Quello che sembra quasi sicuro, invece, e che rappresenta la verà novità, è che il nuovo gioiellino di casa Samsung avrà un nuovo connettore USB 3.1 tipo C, che accompagnerà la specifica USB Power Delivery v2.0. Cosa significa? Sarà possibile erogare una potenza massima di 100 Watt conto i 7.5 Watt dello standard precedente e la velocità di trasferimento dati avverrà a 10 Gb/s. Considerando che il Note 5 sarà il primo dispositivo basato sul nuovissimo Android M, con tutti i miglioramenti che questo comporta, ci aspettiamo grandi cose. Davvero grandi cose.

Di' quello che pensi

Facci sapere cosa stai pensando...
se si desidera una foto per mostrare con il proprio commento, si può ottenere tramite gravatar!

Devi essere loggato per inserire un commento.